You are here:   HomeCOMUNICATI STAMPAGALEN RUPP: "CORRO LA HUAWEI ROMAOSTIA PER PREPARARE BOSTON E PERCHE' AMO QUESTA CITTA'- DOPO LA GARA ANDRO' A VISITARE SAN PIETRO" Roma, 8 marzo '18

lbm-animato

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 

banner fabiana

 
 

GALEN RUPP: "CORRO LA HUAWEI ROMAOSTIA PER PREPARARE BOSTON E PERCHE' AMO QUESTA CITTA'- DOPO LA GARA ANDRO' A VISITARE SAN PIETRO" Roma, 8 marzo '18

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
comunicati stampa
Pubblicato 08 Marzo 2018

galen-Rupp-con-il-patron-della-Huawei-RomaOstia-Luciano-DuchiTerzo alle Olimpiadi di Rio e trionfatore alla recente Maratona di Chigago, Galen Rupp è oggi a Roma per correre, domenica 11 marzo, la 44^ edizione della Huawei RomaOstia e per sfidare gli atleti africani, tradizionali protagonisti della mezza maratona più partecipata d'Italia. Questa mattina Rupp ha incontrato i giornalisti per raccontare i motivi per i quali ha scelto l'Italia e in particolare la Huawei RomaOstia.

Inaugurando la conferenza stampa ha dichiarato: "Amo Roma e sono felice di essere qui. Il mio prossimo obiettivo è la Maratona di Boston ma credo che la gara di domenica sia ideale per andare veloce e per prepararsi adeguatamente verso gli impegni che mi aspettano".

Hai studiato il percorso e i tuoi avversari ? "Il percorso è molto lineare, mi piace. Per me che arrivo dalla pista non c'è il rischio che diventi monotono, al contrario, mi permetterà di esprimere al meglio le mie potenzialità. Degli avversari conosco i tempi sulla distanza ma francamente non ho avuto modo di studiarne compiutamente la caratura tecnica. Sono convinto che sarà una gara di alto livello nella quale correrò per vincere e per andare più velocemente possibile. Avrò un pacemaker che mi aiuterà a fare il tempo e questo mi fa ben sperare... Vorrei battere il mio bersonal best. Nella mia testa esiste il record statunitense di mezza maratona con 59'43". ...se sono in forma? Certo che si....?!".

Ad allenarti un mito del podismo, Alberto Salazar. Quanto è stato importante il tuo allenatore nella crescita come atleta? "Ho iniziato con lui al College all'età di 14 anni e a lui devo tutto. Se oggi ho raggiunto determinati risultati - e se ho vinto - gran parte del merito spetta proprio a Salazar ". Sei un idolo negli Stati Uniti. Oggi probabilmente l'unico atleta non africano in grado di battersi con possibilità di successo nelle gare di mezza e di maratona.

Senti una qualche responsabilità in questa veste ? "Io penso ad andare forte, come del resto tutti i miei avversari. La corsa è uno sport duro, richiede grandi sacrifici e molto spesso ti costringe a pensare solo agli allenamenti e a fare tante rinunce. Gli atleti africani sono disposti, più di altri, proprio al sacrificio per lo sport trovando nello stesso un motivo di riscatto e di affermazione personale. Ma tutti possono, impegnandosi, ottenere grandi risultati".

Oltre a gareggiare cosa hai in programma per questo tuo soggiorno romano? "Roma è una città bellissima, voglio conoscerla meglio. Da cattolico desidero visitare la Basilica di San Pietro. Sono inoltre un gran divoratore di pasta... credo di essere nel posto giusto per soddisfare i miei desideri culinari".

Prima della chiusura dell'incontro, il Patron della Huawei RomaOstia, Luciano Duchi, ha rivolto a Rupp qualche domanda dichiarando: "Sono particolarmente felice della partecipazione di un atleta di questo spessore alla nostra gara. Mi ha colpito molto positivamente per la sua personalità e per la sua spontaneità nonostante la grande fama internazionale che lo accompagna. Questo, unitamente alla sua caratura tecnica, costituisce certamente un valore aggiunto per il nostro evento ".

L'Organizzazione ringrazia tutte le Istituzioni e i suoi numerosi Partner: Roma Capitale e Regione Lazio, FIDAL e CONI. Huawei, Joma, Acea, Enervit, Sara Assicurazioni, GLS Corriere Espresso, Citroen, Brioche Pasquier, Virgin Active, Cetilar di Pharmanutra, Egeria, Barcelò Aran Mantegna, Minguzzi, TDS.

Per la 5 km Euroma2 e Soport85. Nonché i suoi media partner: La Gazzetta dello Sport, Il Messaggero, Radio 2 e FOX Sports.

Tutte le curiosità e gli aggiornamenti sono pubblicati sul sito ufficiale www.romaostia.it

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

01/09 Calcaterra Run 8km (Roma)

16/09 Scorrendo con il Liri 65/27km (Isola del Liri)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it
vuoi fare un'interessante esperienza nella redazione di romacorre?contatta la redazione