You are here:   HomeINTERVISTEDALLA PARTE DELL'ULTIMOGIUSEPPE MALDERA, SEMPRE AL TRAGUARDO DELLE SUE 100 E PIÙ MARATONE

lbm-animato

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 

banner fabiana

 
 

GIUSEPPE MALDERA, SEMPRE AL TRAGUARDO DELLE SUE 100 E PIÙ MARATONE

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dalla parte dell'ultimo
Pubblicato 23 Febbraio 2015

MALDERA GIUSEPPEATLETA Giuseppe Maldera

DATA DI NASCITA 1949

ALLENATORE nessuno

SPECIALITÀ fondo

SOCIETÀ A.S.D. ENEA

PROFESSIONE ingegnere in pensione

STATO CIVILE coniugato

1) Quando hai cominciato a praticare l’atletica leggera? Nel 2001.

2) Quali motivazioni ti hanno spinto a iniziare? Per compensare un “inconveniente” lavorativo.

3) Preferisci allenarmi in compagnia o da solo? Sia in compagnia che da solo.

4) Quale allenamento preferisci? Il lungo lento in ambiente naturale.

5) Quante volte ti alleni a asettimana? Oltre alla corsa pratichi? Stretching, ginnastica, yoga, altri sport? Corro due volte a settimana. Gli impegni familiari non mi permettono di dedicare altro tempo allo sport. Ho corso più di 100 maratone e tutte finite.

6) Il tuo rapporto con l’allenatore. Non ho allenatore.

7) Il filosofo tedesco L. Feurbach affermò: «L’uomo è ciò che mangia». Ma nello sport parecchi fattori influiscono sulla prestazione. Comunque per un atleta è importante la nutrizione. Come ti alimenti? Mangio soprattutto cibi contenenti carboidrati.

8) Lo sportivo che preferisci e perché. Giorgio Calcaterra.

9) Quale colore ti piace indossare quando corri? Il colore sociale amaranto.

10) I tuoi obiettivi sportivi. Continuare a correre ancora per altri anni.

11) Un celebre aforisma recita: «L’importante non è vincere ma partecipare, con il massimo impegno e al limite delle proprie possibilità». Allora, quali sono i tuoi record personali sulle varie distanze dell’atletica leggera? 10 km: 47’52”; 15 km: 1h15’24”; 21,097 km: 1h43’50”; 42,195 km: 3h53’40”; 100 km: 13h38’42”.

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

01/09 Calcaterra Run 8km (Roma)

16/09 Scorrendo con il Liri 65/27km (Isola del Liri)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it
vuoi fare un'interessante esperienza nella redazione di romacorre?contatta la redazione