You are here:   HomeLe opinioni di MR FarronatoLe opinioni di un runner. Parco o Parkour?

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 
 

Le opinioni di un runner. Parco o Parkour?

Valutazione attuale:  / 6
ScarsoOttimo 
Le opinioni di un runner
Pubblicato 05 Gennaio 2016

parkour romaCorrere nel parco, ossia liberi. Almeno in apparenza, giacché, alla fine, si è sempre in uno spazio delimitato, “separato” dal resto del contesto cittadino. Come in un acquario, sembriamo pesci liberi di spaziare. Peccato che, al di là del vetro, c’è un grande mare e, oltre questo, addirittura un intero oceano.

Questa divagazione – che sembra veramente inutile chiarire da quale azione sia scaturita – è il frutto dello scontro di due forze. Da una parte, la lettura di un libro stravagante (l’O di Roma); dall’altro, una disciplina di corsa, altrettanto curiosa, qual è il free running (o parkour nella sua deriva più maschia ed estrema).

Nell’”O” di Roma, un Tizio traccia un cerchio sulla cartina della nostra capitale e decide che vi cammina sopra, qualunque cosa incontri su di essa. Alterando la geografia obbligatoria (ed “imperativa”), composta da comandi e divieti, scopre una città profondamente diversa, specialmente perché vissuta contraddicendo, alla base, una impostazione (pre)definita.

Ugualmente può dirsi per una disciplina “metropolitana” che si sviluppa con una corsa desiderosa di superare ogni ostacolo. Stabilito il percorso, con movenze tratte dalla fisiologia animale (in primis, quella dei felini), ma che tengono conto delle possibilità del corpo umano, si raggiunge la destinazione ‘abbattendo’ ogni barriera architettonica.

Il film Banlieu 13, al di là della spettacolarizzazione un po’ cialtrona (che è la cifra stilistica di Luc Besson), offre un chiaro esempio, di quanto David Belle sia in grado di realizzare, controllando il corpo ed aumentando i suoi parametri di equilibrio, forza e velocità.

Correndo per strada si può trovare un sapiente mix tra le esigenze di non essere “rinchiusi” in uno spazio delimitato (senza però dover saltare da un palazzo ad un altro) e lo sviluppo di un equilibrio personale, in cui la forza e la velocità (quest’ultima quale estrinsecazione esterna di una qualità interiore) riescono a produrre un risultato ulteriore.

E, qui, mi fermo. Dove volevo andare?

Nel mentre mi accingo a scrivere il finale “ad effetto” vengo improvvisamente distratto. L’ispirazione è irrimediabilmente perduta né, nell’anno successivo a quando avevo scritto questa ‘opinione’, ci sarà verso di cavare il proverbiale ragno dal buco. Mi arrendo. Il ragno ha vinto. Il senso che possono avere queste righe resterà, per sempre, “in sospeso” ed aperto ad ogni vostra conclusione.

Correre avanti. Ed oltre.

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

03/03 CorriSperlonga 10km (Sperlonga)

10/03 HUAWEI RomaOstia (Roma)

17/03 18°Trofeo dell'adriatico (VillaRosa di Martinsicuro-TE)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it
vuoi fare un'interessante esperienza nella redazione di romacorre?contatta la redazione