You are here:   HomeLe opinioni di MR FarronatoLe opinioni di un runner. La Maratona di Parma (Impressioni di ottobre).

ultime news

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 
 

Le opinioni di un runner. La Maratona di Parma (Impressioni di ottobre).

Valutazione attuale:  / 4
ScarsoOttimo 
Le opinioni di un runner
Pubblicato 13 Novembre 2019

comune parma

Parma è stata una “scommessa” da Black Friday. Pagata un tozzo di pane, valeva proprio la pena andare a scoprire l’emozione della Food Valley, tra prosciutto (al netto degli scandali), parmigiano ed il culatello di Spigaroli dell’Antica Corte Pallavicini.

Per la verità non si inizia in stato di grazia. Non solo manca il Comandante ma le indicazioni su come raggiungere l’Expo scontano un elemento imprevisto: va raggiunta la sede del Comune, senza che sia specificato che trattasi di quella ‘storica’ e non di quella ‘moderna’. Dopo l’aggiunta di un chilometro, un gentile dipendente del Comune medesimo mi guida quasi verso la meta, con il guadagno di una visita “illustrata” alle bellezze della città.

Per qualche ragione, che non si è stati in grado di ricostruire, le nostre taglie risultano “M”, formato che, per la Macron, al massimo possono stare ad un quattordicenne smilzo. Non c’è verso di cambiarla ma ciò non sarà sufficiente a perdere il buon umore.

Dal parco della Cittadella prendono il via – alle 9,15 - una camminata, una 10K (competitiva e non competitiva), un 32K (che parte dal decimo chilometro) e, infine, la distanza regina.

Com’è il percorso?

Dopo una parte iniziale di circa 6 chilometri, nei viali della città, si va verso delle “frazioni” dai nomi stravaganti (Alberi, Vigatto, Pannocchia), con un panorama di terreni arati di grande suggestione. Soprattutto immersi, per più di un’ora, in una nebbiolina. Fino al chilometro 23 è in sostanziale pendenza in salita. Leggera, ma sempre salita.

Al ristoro del 25 ci dicono che, poi, è tutta discesa. I soliti bontemponi, direte. Invece è proprio così: nel giro di “ritorno” si è in discesa. Qui il rammarico – il solito inutile peana – di non averla preparata per nulla, avendo sulle gambe un 30 e la Mezza di Vico e qualche altro “spiccio”. Se preparata, questa maratona può dare soddisfazioni, non solo per l’altimetria ma soprattutto, per il senso di concentrazione suggerito dal percorso. Pace e tranquillità, ristori divertenti e persone molto gentili.

Per l’occasione mi è tornato in mente il testo di una arcinota canzone della PFM: “Impressioni di settembre” che si è sovrapposta perfettamente a quanto è accaduto.

Per il resto, una piacevole sorpresa incontrare “Er Nicchia” intorno al km 36 (correva la 32K). Stupore non nascosto dai presenti non appena si comprende che costui ha la bellezza di 84 primavere. E ancora non riesce star fermo.

Con Michela, corriamo insieme gli ultimi 3 Km, la strada si appiana e si rivede la “Cittadella”. Uno sprint all’interno del Tunnel della Gloria e ci portiamo a casa la dark medal di questa edizione.

Lascio da parte le maledizioni inviate a Trenitalia per il complesso rientro alla base e dedico anche questa cronaca al Comandante.

[Colonna sonora: The Adventures, Send my Heart (Across the Sea Mix); Depeche Mode, Get the Bilance Right! (Maxiblues Remix 2018); Madame, 17; Zucchero, Freedom; Led Zeppelin, Kashmir; The Beloved, Sweet Love and Harmony (Space K3 Remix - A Version); Tones and I, Dance Monkey]

Quante gocce di rugiada intorno a me

guardo il sole ma non c’è

dorme ancora la campagna forse no

é sveglia, mi guarda non so.

Già l’odore della terra

sale adagio verso me

e la vita nel mio petto batte piano

respiro la nebbia penso a te.

Quanto verde tutto intorno e ancor più in là

sembra quasi un mare d’erba

e leggero il mio pensiero corre e va

ho quasi paura che si perda.

Cosa sono adesso non lo so

sono un uomo in cerca di se stesso

No! Cosa sono adesso non lo so

sono solo il suono del mio passo…

E intanto il sole tra la nebbia filtra già

il giorno come sempre sarà.

(Premiata Forneria Marconi, da Impressioni di settembre)

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

03/03 CorriSperlonga 10km (Sperlonga)

10/03 HUAWEI RomaOstia (Roma)

17/03 18°Trofeo dell'adriatico (VillaRosa di Martinsicuro-TE)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it
vuoi fare un'interessante esperienza nella redazione di romacorre?contatta la redazione