You are here:   HomeOFF ROADL'Atletica Tusculum alla conquista del Monte Bianco

ultime news

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 
 

L'Atletica Tusculum alla conquista del Monte Bianco

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
OFF ROAD
Pubblicato 23 Agosto 2010

Fabrizio Costalunga, Filippo Salvo Radduso, della "Società Atletica Tusculum”, Venerdì 27 agosto, alle 18:30, dal centro di Chamonix Mont-Blanc,  partiranno per entrare nella leggenda. Saranno tra i 2300 atleti che  faranno il giro completo del Monte Bianco, in meno di due giorni. La Ultra-Trail du Mont-Blanc è chiamata la « corsa di tutti i superlativi. Con i suoi 166km e 9400 m di dislivello positivo da coprire il massimo 46 ore, l'UTMB® è la corsa che tutti i corridori di ultra devono finire almeno una volta nella vita.

 

Quasi 1300 volontari parteciperanno all’evento, pronti ad offrire con passione il loro aiuto e conforto con spirito di solidarietà e amicizia. Al chiaro di luna gli atleti costeggeranno l'Aiguille de Bionnassay e superando  il Col du Bonhomme. All'alba passeranno il col de la Seigne e entreranno in Italia nella magica Val Veny dominata dalla Noire de Peuterey e dai ghiacciai del Monte Bianco.

Poi arriverà la Val Ferret, dominata dal Dente del Gigante e dalle Grandes Jorasses, prima di scollinare in Svizzera e trovarsi in un ambiente naturale scrupolosamente curato.

In tutta questa durezza, c’è l’uomo, con le sue paure, debolezze, momenti di sconforto. E’ una prova che va al di là delle proprie condizioni fisiche. Molti vorranno lasciare, altri andranno avanti nonostante tutto. E’ una prova contro se stessi, e le forze, che da sempre, disegnano uno dei luoghi più belli del mondo.

La gara si concluderà domenica 29 agosto. Dal primo all’ultimo, si ritroveranno, insieme, per condividere ancora le gioie, la sofferenze e le emozioni vissute.

In bocca a lupo Fabrizio e Filippo, siamo certi che vivrete la vostra avventura più grande. Romacorre.it vi seguirà, in attesa dei vostri racconti.

I dati tecnici della gara:

Ristori: il principio della prova è la semi-autosufficienza. Lungo il percorso saranno dislocati una decina di punti di ristoro approvvigionati con bevande e/o alimenti da consumare sul posto.

Principali difficoltà: Salite ai colli (col de Voza, col du Bonhomme, col de la Seigne, grand col Ferret) ma anche salita all'Arête du Mont Favre al rifugio Bertone, salita di Bovine, salita alle Tseppes, alla Tête aux Vents.
Discesa verso Saint-Gervais, Courmayeur, La Fouly, Trient, Vallorcine. 

L’iscrizione all'UTMB® è strettamente riservata ai corridori con accertata esperienza. Sarà necessario aver acquisito almeno 4 punti avendo terminato, nel 2007, 2008 o 2009, uno o più trail tra quelli elencati nella lista delle corse qualificanti pubblicata qui. Questa corsa è limitata a 2300 corridori.

Circa 166 km e 9500 m di dislivello positivo

Numero di ristori 
11 ristori solidi, 6 ristori bevande

Tempo del 1°
circa 21:30
Tempo dell'ultimo
circa 46:00
Tempo massimo
46:00

Data, ora e luogo di partenza
Vennerdì 27 agosto a 18:30, centro di Chamonix Mont-Blanc

Numero di corridori
Corsa limitata a 2300 corridori

EQUIPAGGIAMENTO

Materiale obbligatorio :
- Telefono cellulare con opzione di utilizzo nei tre paesi ( inserire i numeri di sicurezza dell’organizzazione,, guardare il telefono acceso, non mascherare il numero e non dimenticare di partire con la batteria carica)
- bicchiere personale 15cl minimo (borracce esduse)
- riserva d’acqua minimo 1 litro
- due lampade funzionanti con pile di ricambio
- coperta di sopravvivenza
- fischietto
- banda elastica adesiva adatta a fare una fasciatura o strapping (minimo 80cm x 3cm)
- riserva alimentare
- giacca impermeabile adatta a sopportare condizioni di brutto tempo in montagna
- pantaloni o collant da corsa (minimo che coprano il ginocchio)
- cappello o bandana. 

Richiesto dalle amministrazioni doganali :
- un documento d’identità 

Fortemente raccomandati :
- guanti, un berretto e indumenti caldi indispensabili in caso di tempo pervisto freddo
- una somma minima di 20 euro (per affrontare gli imprevisti)

Consigli (lista non esauriente) :
Bastoncini telescopici, abbigliamento di ricambio, bussola, coltello, cordino, crema solare, vaselina o crema anti-sfregamtno, necessario per cucire... 

 

 

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

03/03 CorriSperlonga 10km (Sperlonga)

10/03 HUAWEI RomaOstia (Roma)

17/03 18°Trofeo dell'adriatico (VillaRosa di Martinsicuro-TE)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it