You are here:   HomeRUBRICHESCRITTO DA VOIStramilano 2019: un successo senza acqua

lbm-animato

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 
 

Stramilano 2019: un successo senza acqua

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
scritto da voi
Pubblicato 25 Marzo 2019

PHOTO-2019-03-24-19-03-29Mentre noi eravamo alla Mezza di San Benedetto (bella e veloce) o nel cuore più selvaggio del Chianti a goderci 73 km di pura bellezza selvaggia, alla Stramilano sono successe cose davvero brutte. Ve lo raccontiamo con le parole testuali della nostra amica e follower Roberta Melchiorre, che ci tiene ad essere menzionata con nome e cognome. Della serie: noi ci mettiamo la faccia, sempre. La nostra runner pensa che sarebbe giusto rimborsare il pettorale a tutti. Cosa che ovviamente non accadrà mai. Noi siamo convinti che chi sbaglia deve pagare: non andate più queste gare dove non sono garantiti i servizi minimi! E fate circolare la voce!! Non fatevi abbindolare dal tamtam pubblicitario! Venga adesso Linus a darci spiegazioni! Boicottateli, non ci andate!! Mai più. Non gliel’ha detto il medico di organizzare una gara, e non basta la passione. Serve competenza, professionalità, e una cosa che, alle gare affollate, manca ormai da tempo: il sacro dovere dell’ospitalità!! E soprattutto, fatele le polemiche! Segnalateli, i problemi. Così che altri runners possano sapere a cosa vanno incontro.

“Arriva il messaggio nel gruppo Runners: facciamo la stramilano? Accetto e organizziamo, sapendo che dalle descrizioni di Linus su radio deejay è organizzata in maniera impeccabile. Arriva il giorno fatidico e arriviamo alla partenza, per fortuna non portiamo nulla perché la giornata è calda e l'appartamento è a pochi passi dal castello: davanti a noi un lunghissimo serpentone di persone attende per consegnare le borse. Resteranno in fila fino a pochi minuti prima della partenza che è stata ritardata alle 10,37 e non alle 10,30. Ci si prepara alla partenza e la situazione meteorologica è sorprendente per Milano 15 gradi e sole pieno, noi siamo contenti. Poco prima dello sparo lo speaker, profetico, ci dice: bevete ad ogni ristoro sia l'acqua che i sali oggi fa caldo ed è necessario. Iniziamo la corsa e siamo nel gruppo di quelli che la chiuderanno in 2 ore e siamo inconsapevoli di quello che ci attende. Primi 5 km, si arriva al ristoro, finalmente si berrebbe se ci fosse l'acqua ma purtroppo... è finita. Vabbè continuiamo, tanto fra poco c'è lo spugnaggio ed il caldo ancora lo possiamo sopportare. Chilometro 8 c'è lo spugnaggio, ma sorpresa: le spugne non ci sono, se vogliamo possiamo prendere l'acqua come in un acquasantiera. Si continua, il caldo ci attanaglia, il sole è a picco, ma tanto noi siamo tapascioni non abbiamo diritto alla cura che si destina ai più forti. Chilometro 10 ahhh mi faccio una bevuta: eh no bella, l'acqua è finita, se vuoi raccogli una bottiglia già usata e bevi così. Chilometro 12 ora mi rinfresco con lo spugnaggio e... nulla sui tavoli neanche l'acqua da poter raccogliere con le mani. Finalmente raggiungiamo il 15' e in lontananza vediamo la catasta di bottiglie ben impacchettate. Inizia l'assalto e i signori della logistica ci vorrebbero impedire di prenderle spintonandoci e prendendoci a male parole. Uno di loro tira con cattiveria la bottiglia piena alla mia amica inveendo e da lì si inizia a litigare in maniera violenta, però nonostante i litigi finalmente si beve e ci si rinfresca. Continuiamo e si arriva al 19' dove avremmo avuto l'ultimo ristoro peccato che avessero già smontato. A fatica e con le persone che ci svenivano intorno o in preda ai crampi finiamo decorosamente in 2 ore e 9 minuti e non demordiamo: cerchiamo ancora l'acqua. La fila è di almeno 1 ora e perciò sconfitte ci avviamo a casa perché la nostra certezza è che nel frigorifero l'acqua che abbiamo comprato al supermercato c'è! Per amore di brevità ho saltato l'assenza della sicurezza lungo il percorso con i continui attraversamenti di persone biciclette e moto . “

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

03/03 CorriSperlonga 10km (Sperlonga)

10/03 HUAWEI RomaOstia (Roma)

17/03 18°Trofeo dell'adriatico (VillaRosa di Martinsicuro-TE)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it
vuoi fare un'interessante esperienza nella redazione di romacorre?contatta la redazione