You are here:   HomeRUBRICHESCRITTO DA VOITest scarpe: TopoAthletic Ultraventure

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 
 

Test scarpe: TopoAthletic Ultraventure

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
scritto da voi
Pubblicato 30 Aprile 2019

ultraventure tuscanycrossAbbiamo testato per voi il modello Ultraventure della Topo Athletic alla Tuscanycrossing, sul percorso della 103 km.

Migliore prova non potevamo scegliere, dato che il fondo di un trail così lungo è ovviamente molto vario.

Si incontra di tutto: strade bianche compatte, discese ripide e brecciose, fango, sassi spigolosi, bosco e perfino ciottoli lisci e arrotondati nel punto più basso, che prevede il passaggio a guado del fiume Orcia. Per non parlare delle strade lastricate e acciottolate di Pienza, Vivo d’Orcia, Montalcino, Campiglia D’Orcia, Bagno Vignoni, San Quirico D’Orcia, e dei brevi tratti di asfalto.

Il problema di tutti coloro che si danno all’ultratrail è quasi sempre un compromesso tra il grip della suola e la sua durezza. Dopo una quarantina di km su fondo duro, le piante dei piedi spesso urlano. Se invece si sceglie una scarpa più morbida, si avrà una minore aderenza sui tratti fangosi. Per non parlare dei sassi, anche piccoli, che si faranno sempre sentire, uno per uno.

Mentre la cosa più straordinaria di questa scarpa è proprio la sua morbidezza e comodità, unita ad una eccellente ammortizzazione e uno spessore tale da non risentire dei microurti dei tratti duri e sassosi. Un grip eccellente,su ogni tipo di fondo,grazie alla suola in Vibram® XS Trek, che ha garantito una perfetta aderenza anche sul lastricato umido di Bagno Vignoni, percorso in una umida alba. Comfort unico grazie alla speciale pianta brevettata da TopoAthletic e al drop di 5mm che garantisce un appoggio più stabile.

Dopo il passaggio a guado, grazie all’eccellente tecnologia dei materiali della tomaia, si sono asciugate in meno di un’ora.

Protettiva e strutturata sui lati, i sassi smossi per la prima volta non mi hanno procurato ferite serie ai piedi. Abbastanza calde nella gelida notte del Monte Amiata (minima in gara di 4°C), abbastanza fresche nel meriggio assolato dei vigneti del Brunello (massima in gara 23°C).

Insomma, perfette.

Voto 10.

Da provare, assolutamente. Una straordinaria, graditissima sorpresa.

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

03/03 CorriSperlonga 10km (Sperlonga)

10/03 HUAWEI RomaOstia (Roma)

17/03 18°Trofeo dell'adriatico (VillaRosa di Martinsicuro-TE)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it
vuoi fare un'interessante esperienza nella redazione di romacorre?contatta la redazione