You are here:   HomeVIDEO Alex Schwazer: fate sul serio?(video)

Grazie!

Se ti piacciono le foto dei nostri fotografi e vuoi incoraggiarli a continuare a fotografare tutte le domeniche,con una piccola donazione libera,li aiuterai a rientrare delle spese.I nostri fotografi, sono tutti volontari e per scelta non vendono le loro fotografie sul nostro sito,ma dietro il loro scatto c'è molto lavoro e anche molte spese da sostenere ogni settimana x gli spostamenti e x la lavorazione delle migliaia di foto e, solo la loro passione li spinge a sostenere questo impegno.Con un tuo piccolo contributo, renderai il loro lavoro meno gravoso e potrai continuare a scaricare le foto gratuitamente.GRAZIE!!!

 

 CLASSIFICHE DEL MARATONETA

Le poesie di Romacorre

Romacorre.it in edicola

Scienza e Sport

Leggendo...di corsa!

 


 
 

Alex Schwazer: fate sul serio?(video)

Valutazione attuale:  / 8
ScarsoOttimo 
video
Pubblicato 10 Settembre 2019

dopingGli Italiani hanno poca memoria, si sa. I podisti ancor meno. Ha fatto notizia, negli ultimi giorni, il titolo di un noto giornale sportivo, secondo cui Alex Schwazer sarebbe innocente. Condizionale d’obbligo, anche se in prima pagina si dà come certezza. Leggendo e approfondendo la notizia, si scopre che una perizia di parte avrebbe (condizionale!) rilevato una manomissione delle provette dei campioni ematici di Schwazer. Non c’è alcuna sentenza che dichiari Schwazer innocente. Al contrario ce n’è una che lo condanna. Come già accaduto per altri dopati del recente passato, si tende, per convenienza, a sovrapporre il piano giuridico-penale con quello disciplinare-sportivo.

Questa nuova perizia di parte, depositata presso il tribunale, servirà a Schwazer per tentare di essere assolto dal reato penale di “frode sportiva” per cui è stato condannato. La squalifica sportiva, seppur collegata attiene ad un altro tribunale e, al momento non è in discussione. Ovviamente i legali di Schwazer si preoccupano più del reato penale che di una squalifica sportiva, che, seppur importante, rimane pur sempre confinata nell’ambito disciplinare. In sostanza: dopato sì ma con la fedina penale pulita. Va ricordato, per i più smemorati, che si sta parlando del secondo processo per doping a carico di Schwazer, già squalificato per 3 anni e 9 mesi per aver ammesso di aver fatto uso di doping. Beccato nel 2012, fu squalificato in un primo momento per 3 anni e 6 mesi, ma in seguito ad una sentenza di patteggiamento a fine 2014, gli furono aggiunti altri 3 mesi di squalifica, per aver eluso i controlli. Non certo uno stinco di santo. La sentenza lo condannava per uso reiterato di mix di sostanze, negli anni 2010-2011-2012. Con pene più severe questo signore non sarebbe mai tornato ad indossare la maglia della nazionale.

Carlo Esposito ci spiega, ancora una volta, chi è Alex Schwazer. #noinonstiamoconschwazer

Gallerie fotografiche 2018

Gallerie fotografiche 2017

Gallerie fotografiche 2015

Gallerie fotografiche 2016

Gallerie fotografiche 2014

Gallerie fotografiche 2013

Pubblicizza la tua gara

Pubblicizza su romacorre.it la tua gara
Contatta la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARE IN EVIDENZA

03/03 CorriSperlonga 10km (Sperlonga)

10/03 HUAWEI RomaOstia (Roma)

17/03 18°Trofeo dell'adriatico (VillaRosa di Martinsicuro-TE)

 

 

lavora con noi

se vuoi fare un'interessante esperienza in redazione, in un ambiente giovane e dinamico, contattaci a redazione@romacorre.it
vuoi fare un'interessante esperienza nella redazione di romacorre?contatta la redazione